home arrow adozioni a distanza

sostegno a distanza

bimbi_2.jpg

Fin dalla sua costituzione l'Associazione ha voluto fortemente prestare la sua opera a favore dei bambini appartenenti a famiglie bisognose di alcuni paesi del mondo.sito_1.jpg

 Dal 2001 al 2003 è stato avviato il sostegno a distanza di cinque bambini albanesi, di concerto con Don Antonio Pauselli, Parroco della Parrocchia di N. S. di Fatima di Terni (oggi non più in vita), mediante la corresponsione di contributi economici alle famiglie, per garantire lo studio ed almeno due pasti al giorno.sito_2.jpg

 

 bimbi_1.jpg 

A partire dall'anno 2004 è stato poi avviato un vero e proprio progetto di sostegno a distanza di bambini che vivono nei villaggi del sud dell'India colpiti dallo tsunami del dicembre 2004 e successivamente in altri villaggi indiani e della Repubblica Democratica del Congo. bimbi_3.jpg 

 

 

Si tratta di bambini orfani, o figli di poverissimi pescatori della costa del sud dell'India, negli stati del Tamil Nadu e del Kerala o di Kinshasa, cui viene corrisposto un contributo mensile per fronteggiare le spese necessarie per garantire la frequenza alla scuola (tasse scolastiche, libri, materiale e divisa obbligatoria), oltre a cure mediche, per permettere una educazione ed una crescita sana.

bimbi_4.jpg I bambini vengono segnalati  dalla locale Associazione TMSSS (Tuticorin Multipurpose Social Service Society), dalle Salesian Sisters di Puthyatura e dalle suore della Congregazione di San Paolo della Croce (in Congo) e quindi sostenuti da varie famiglie cui vengono consegnate le schede iniziali con le foto e tutti i dati inerenti i bambini adottati.bimbi_5.jpg 

 

 

 

 

 

Una delegazione della Associazione, a proprie spese e senza incidere nel bilancio associativo, si reca nei villaggi almeno due volte ogni anno per incontrare personalmente tutti i bambini sostenuti e verificare i progressi ottenuti grazie all'aiuto dei genitori sostenitori.

bimbi_6.jpg Periodicamente vengono consegnate agli interessati foto e letterine dei bambini (scritte nella locale lingua, poi tradotte in inglese o francese e quindi in italiano) ed ugualmente ai bambini stessi vengono consegnati doni e lettere dei loro benefattori.bimbi_7.jpg

Una volta l'anno viene poi organizzata una cena nella nostra città nel corso della quale, oltre alla consegna delle letterina, viene proiettato un video con le immagini degli incontri effettuati.

Tramite il sostegno a distanza si riesce ad evitare la piaga del lavoro minorile e garantire lo studio, offrendo alle famiglie, spesso poverissime, un aiuto concreto per un futuro migliore.

bimbi_8.jpgFini ad ora il sostegno a distanza ha garantito e garantisce annualmente un aiuto a 334 bambini dei villaggi adiacenti la città di Tuticorin a 15 bambini nel villaggio di Reddipalayam, nel sud del Tamil Nadu, a 61 bambini del villaggio di Puthiyatura nel sud del Kerala, stati del sud dell'India ed a 9 bambini di Kinshasa nella Repubblica Democratica del Congo,  per un totale di 419 soggetti.

bimbi_9.jpgDa sottolineare cha dal 2015 è stato avviato il progetto "adotta una famiglia di Terni" con il quale si sostengono attualmente 6 famiglie.  

 

 

La quota di sostegno ammonta ad € 15,00 mensili (€ 180,00 annuali) per il sostegno a distanza e ad € 30,00 mensili (360,00 annuali) per le famiglie di Terni  e la somma è completamente destinata al sostegno dei soggetti sostenuti ed a loro personalmente consegnata, in quanto nessun onere è riservato alla organizzazione e gestione del progetto cui provvede l'Associazione con proprio personale volontario.

 

bimbi_10.jpg 

La quota può essere versata mensilmente, trimestralmente, annualmente o secondo le esigenze dei genitori benefattori, infatti è cura della Associazione, non appena avviato il nuovo sostegno, anticipare completamente la somma annuale.bimbi_11.jpg  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Contattateci per aiutarci ad aiutare i bambini e famiglie povere mediante il loro sostegno a distanza. 

 

 

 

 

 

 

Molti dei bambini già sostenuti hanno potuto completare gli studi e trovare lavoro, coronando il loro sogno di una vita migliore. 

bimbi_12.jpg

bimbi_13.jpg